Val di Tede e Val di Varro

Il territorio del Parco è compreso nell’ambito della Val Seriana superiore ed è caratterizzato dalla presenza di un ambiente montano di notevole pregio naturalistico. 
Quest’area presenta caratteri paesaggistici estremamente vari e articolati, che si distinguono nettamente dal paesaggio vallivo della vicina Val Seriana e da quello Sebino.

FLORA:

La ricchezza floristica, denota un notevole livello di biodiversità.
Nei prati a primavera sbocciano margherite e anemoni gialli e nei boschi gigli e ciclamini. Sui pascoli alpini fioriscono gigli di S. Giovanni e stelle alpine. Nei boschi poi crescono funghi, fragole, mirtilli, lamponi e more. Parecchie sono anche le erbe spontanee che vanno ad arricchire la cucina bergamasca tra cui: le ortiche, il tarassaco, il silene, il buon Enrico, gli asparagi di bosco, i teneri germogli del luppolo, il crescione, la borraggine. 

FAUNA:

Per la sua variabilità ecosistemica il territorio del Parco ospita alcune specie di ungulati, tra i quali i più diffusi sono caprioli e cervi, la coturnice alpina, la lepre e le principali specie di carnivori e rapaci e il rarissimo gallo cedrone.